PROSSIME ESCURSIONI


SABATO 13 LUGLIO - DOMENICA 14 LUGLIO 2019 - Le Gole dell'Orfento

Caramanico Terme

Difficoltà E

La Valle dell'Orfento è sicuramente una delle valli più spettacolari del Parco Nazionale della Majella. Già dal 1971 in questa porzione di territorio fu istituita una Riserva Naturale, quindi tutta l'area è sotto tutela da oltre 40 anni. Qui il fiume ha scavato un profondo vallone caratterizzato da fitti boschi e da ambienti di grande valore naturalistico e paesaggistico. Nella sua parte più bassa la valle si stringe fino a formare una profonda gola dove il fiume scorre al di sotto di pareti rocciose verticali, tra una vegetazione lussureggiante e fragorose cascate.


DOMENICA 28 LUGLIO 2019 - MONTE GENNARO

1271m - Monti Lucretili

Da San Polo dei Cavalieri per la Valle Cavalera

Percorso: Il sentiero parte al termine della strada che sale da San Polo, in un piazzale dove un netto taglio sulla montagna segna l'avvio del percorso (880 m.). Dopo un breve tratto di saliscendi il sentiero entra nella stupenda Valle Cavalera (995m.), dove si incontrano faggi spettacolari. Un' ultima leggera salita e si giunge sull'ampio pianoro erboso de "il Pratone". Usciti così dal bosco si prosegue tagliando obliquamente il prato verso sinistra in direzione delle coste del Monte Gennaro. Raggiunta così la base dei pendii si imbocca un valletta, che termina in corrispondenza della cresta nord a poca distanza dalla cima del Monte Gennaro. Infine si volta a destra e con un brevissimo percorso di cresta si raggiunge la vetta (1271 m.). Arrivati in cima, si può ammirare il bel panorama che si apre davanti a noi, la campagna Romana, Roma, i monti Reatini, il monte Pellecchia e le montagna dell'Abruzzo. Per la sosta pranzo, riscendiamo nella valletta e all'ombra della faggeta ci gusteremo il pranzo, insieme a chi si è fermato qui.

Proponiamo un'alternativa per chi non volesse salire in vetta al Gennaro; arrivo nella valletta (1025 m) e qui si fa la sosta pranzo. Ritorno, attraversiamo "il Pratone" e prendiamo un sentiero che sale (80 metri di dislivello) e poi scende, verso "Prato Falicchio", una deviazione e riprendiamo il sentiero (303) che scende da Valle Cavalera, si continua sul sentiero che abbiamo percorso al mattino e raggiungiamo il piazzale di partenza.

Difficoltà: E - Dislivello salita/discesa fino a vetta Monte Gennaro: 440m / Fino alla valletta: 250m

  • Scarica la locandina